Ortodonzia

L’ortodonzia è quella branca dell’odontoiatria che si occupa dello studio e correzione della posizione anomala di uno o più elementi dentali[1].

L’ortodonzia non è da confondersi con l’ortognatodonzia la quale non si limita alle manipolazioni dei denti ma va oltre, occupandosi anche delle malformazioni delle ossa mascellari e delle ripercussioni che tali irregolarità hanno sull’aspetto del viso e sull’efficacia di funzioni quali la respirazione, la masticazione e la fonazione[2].

La pratica ortodontica consiste sostanzialmente in due tipi di terapia che molto spesso sono consequenziali.